Cestini di pasta phillo, broccoli e prosciutto crudo

Sono molto contenta di questa ricetta che ho fatto come antipasto per il giorno di Natale. Facile, sana, gustosa. Da quando ho scoperto la pasta phillo qualche anno fa, la cerco spesso al supermercato in alternativa alla sfoglia. Sì è vero, quando riesco mi piace preparare da sola le basi per le mie torte salate, come spiegavo qui. Ma con Piccolo Principe quei venti minuti guadagnati fanno spesso la differenza. Il bello di questa ricetta, poi, è che può essere modificata con qualsiasi ripieno: per esempio radicchio e scamorza (oltre alla ricotta, che terrei per tenere il ripieno più morbido), zucca e speck, besciamella e funghi e così via. Io li ho fatti semplici semplici perchè, per una serie di incastri culinari dei commensali, broccoli e ricotta era l’unica scelta possibile.

Tempo: 20 minuti preparazione + 10 minuti cottura

Ingredienti per 15 cestini

1 confezione di pasta phillo
1 piccolo broccolo verde (si può partire con il broccolo già cotto, il che accorcia di 10 minuti i tempi di preparazione)
1 confezione di ricotta
2-3 cucchiai di lievito alimentare per insaporire
1 spicchio di aglio
2 cucchiai di olio evo
qualche fetta di prosciutto crudo
olio evo per spennellare la pasta phillo
sale e pepe
facoltativo: 1 albume di uovo (io l’ho messo ma come sempre era l’avanzo da una ricetta: la Brioche di Natale di Anice e Cannella)

Preparazione

  1. Tagliare il broccolo a cimette, lavarle, metterle a cuocere al vapore in pentola a pressione per 7 minuti o nel microonde con l’apposito cestello.
  2. In una padella, mettere a scaldare l’olio evo ed aggiungere l’aglio in camicia, leggermente schiacciato.
  3. Quando l’aglio sprigiona il suo profumo, aggiungere le cimette del broccolo e farlo insaporire velocemente con sale e pepe.
  4. Togliere il broccolo dalla pentola, mescolarlo con la ricotta e, se lo usate, l’albume. Aggiungere 2-3 cucchiai di lievito in scaglie per insaporire il tutto, un pizzico dia sale e pepe. Provate il composto e sistematelo secondo i vostri gusti. Se volete provare una versione vegetariana, si possono anche aggiungere i seguenti ingredienti: pomodorini secchi sminuzzati, oppure olive. O potrebbe essere un tocco di classe grattugiare un po’ di buccia d’arancia bio. Fate i vostri esperimenti.
  5. Prendere una teglia per muffins.
  6. Scaldare il forno a 170 gradi.
  7. Srotolare la pasta phillo, tenendo uno spessore di 4 fogli (utilizzarli sovrapposti come se fossero un’unico foglio). Tagliare i fogli in tanti quadrati della dimensione sufficiente per foderare gli stampini della teglia da muffins.
  8. Spennellare i fogli con poco olio evo e disporli negli stampini dei muffins.
  9. Mettere sul fondo di ciascuno stampino un pezzetto di prosciutto crudo, come per foderarlo.
  10. Riempire ogni cestino con il ripieno, richiudendo i bordi di pasta e l’eventuale prosciutto sul ripieno, come se fossero piccoli scrigni.
  11. Cuocere in forno per 15 minuti, controllando la doratura, e servire caldi.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *